Assicurazione di viaggio: ripartiamo in sicurezza

deserto marocco

Lo desideriamo tutti. Dopo quasi 2 anni di fermo, tornare a viaggiare è una delle cose che vogliamo più in assoluto! Dopo un anno passato tra divano, letto e ufficio, e un altro anno passato tra mille dubbi su dove, come e quando andare, il desiderio di tornare a viaggiare senza pensieri è tantissimo!
Ma se questi 2 anni ci hanno insegnato qualcosa, questa è l’importanza della sicurezza e della prevenzione. L’importanza di avere un sistema sanitario che funzioni e che sia alla portata di tutti. E, soprattutto, l’importanza di tutelarsi nel caso in cui cause di forza maggiore ci costringano a cambiare i nostri piani di viaggio.
E questa sicurezza ce la danno le assicurazioni di viaggio!

L’importanza di una assicurazione di viaggio

Chi mi conosce da molto tempo lo sa: io amo viaggiare in tutto il mondo!

Ho sempre fatto assicurazioni di viaggio per me. E mi sono sempre premurata di consigliarle a tutti coloro che mi chiedessero se ne valesse la pena.
Questo perchè, se è vero che all’interno dei confini europei possiamo stare abbastanza tranquilli , nel momento in cui si esce fuori da essi, le cose si complicano.

Conoscerete tutti (e se non lo conoscete ve lo racconto io), la situazione sanitaria negli Stati Uniti, per esempio. Lì, gli stessi cittadini devono avere una assicurazione per poter accedere al servizio sanitario a costi abbordabili, altrimenti il prezzo da pagare, anche per semplicissime visite di routine, sale velocemente a centinaia o migliaia di euro.

Lo stesso accade anche per i turisti. E lo stesso accade un po’ in tutto il mondo. Anche in Marocco.

Questo è il motivo per cui ho sempre consigliato di fare un’assicurazione, che, nel malaugurato caso di malattie o incidenti, vi copra le spese sanitarie che, altrimenti, dovreste sostenere di tasca vostra, andando a far lievitare notevolmente il costo di una vacanza che già di per sé è stata rovinata dalla necessità di rivolgervi al sistema sanitario.

Assicurazione di viaggio non obbligatoria ma fortemente consigliata

Se rileggete velocemente le righe precedenti, noterete che ho sempre usato la parola “consiglio” e non “obbligo”.

In Marocco l’assicurazione sanitaria non è obbligatoria per entrare come per esempio in altri paesi come Cuba.

Sebbene le ritenga davvero, davvero importanti, non mi sono mai sentita di imporre alle persone che viaggiano con me una spesa forzata e per questo l’ho sempre raccomandata ma mai obbligata.

Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi, magari dopo un veloce confronto, quasi tutti i viaggiatori che sono venuti in Marocco con me, l’hanno fatta. Per sentirsi più sicuri e per dare più sicurezza anche a tutti gli eventuali compagni di viaggio (nei casi di tour di gruppo).

La sfortuna è dietro l’angolo

Purtroppo, con la mia esperienza ho visto che alcuni incidenti, in viaggio, sono più frequenti di quello che si pensi.

La sfortuna e gli imprevisti sono dietro l’angolo e, specie nel caso di viaggi di gruppo, questa sfortuna rischia di ripercuotersi su tutti i compagni di viaggio, specie se non curata tempestivamente.

Proprio per questo motivo, nell’ultimo periodo, ho pensato di trasformare i miei consigli di fare un’assicurazione di viaggio, in un incentivo ulteriore trovando in Chapka un collaboratore adatto a questo scopo il quale, per tutti coloro che viaggeranno con me.

Qui trovate il link per esplorare il sito di questa assicurazione, ma procedete pure con la lettura di questo articolo, che ve ne parlo un po’ meglio nel paragrafo successivo!

Assicurazione di viaggio Chapka

Le assicurazioni di viaggio Chapka sono tra le più note nel panorama italiano, assicurano ogni anno oltre 1 milione di viaggiatori, e sono realizzate in collaborazione con colossi del settore quali Europe Assistance e AXA.

Tra le peculiarità principali di chapka ci sono ci sono:

  • assicurazione Cap Annullamento per annullamento (che potete visionare qui)
  • assicurazione Cap Assistenza per viaggi di massimo 3 mesi (che potete visionare qui),
  • assicurazione Cap Avventura per viaggi più lunghi di 3 mesi (che potete visionare qui)
  • copertura sanitaria fino a 1.000.000 di euro
  • assicurazione del bagaglio bagaglio
  • copertura in caso di interruzione del viaggio
  • copertura in caso di rimpatrio anticipato
  • flessibilità delle date
  • e altre coperture che potete approfondire proprio dai link qui sopra
assicurazione viaggio chapka
Coperture chapka

Ma, soprattutto, c’è anche la copertura in caso di problemi legati al covid-19, come spiegato in questo box informativo che potete approfondire a questo link

Assicurazione covid
Assicurazione covid

Come fare l’assicurazione consigliata da “In Marocco con Lisa”

È molto semplice. Cliccando su un qualunque link che troverete nel mio sito, sia quelli che trovate in questo articolo, sia quelli che troverete in tutti i tour che organizzeremo da ora in poi, accederete SEMPRE a Chapka sfruttando il nostro codice.

Lo potete vedere riportato nella barra viola in alto e, in fase di preventivo, lo vedrete riportato anche nella schermata di chapka. Qui sotto vi lascio un esempio.

Chapka

Come potete notare, i costi sono molto concorrenziali e, a fronte di una spesa minima, sapete di essere coperti e sicuri durante il vostro viaggio. Come dice un detto comune “prevenire è meglio che curare”. E da oggi, speriamo di avervi dato una motivazione in più per farlo.

Un consiglio finale

Prima di salutarci vi faccio presente che il codice qui riportato è valido per qualunque tipo di viaggio. Non solo quelli che farete con me, in Marocco.

Per cui, nel caso in cui vogliate fare un qualunque viaggio, sapete che qui troverete una assicurazione valida. Vi basterà accedere da uno dei link del sito e selezionare l’assicurazione giusta che fa per voi!

Spero con questo articolo di essere riuscita a farvi cogliere l’importanza di una assicurazione di viaggio e di avervi dato un piccolo incentivo in più per utilizzarla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.